Livello di scuola

Qui troverai tutti gli articoli correlati a uno specifico livello di scuola

 immagine

Cosa rende perfetta un'attività linguistica?

In questo articolo, Scott Thornbury ragiona sull'importanza delle attività nell'insegnamento linguistico, delineando le caratteristiche di una buona attività per l'apprendimento della lingua e suggerendo alcuni criteri su cui basarsi per la scelta di attività da proporre in classe.

 immagine

Il gioco nella scuola primaria e dell'infanzia

Quando i bambini giocano, la loro attenzione e immaginazione sono completamente catturate da ciò che stanno facendo, e quei momenti di assorbimento e interiorizzazione sono una parte essenziale del processo di apprendimento.

 immagine

Consigli per continuare la tua formazione durante la pausa estiva

La pausa estiva offre un’ottima opportunità per riflettere su tutte le esperienze dell'anno scolastico appena trascorso e continuare a imparare, crescere e pianificare per l'anno successivo.

 immagine

Quattro attività per aiutare gli studenti nel Reading e nello Use of English

In questo articolo, offriamo tre idee di attività per aiutare gli studenti a migliorare il proprio lessico in vista dell'esame, ma anche la propria comprensione del contesto e della relazione fra significato e forma.

 immagine

The Cambridge Experience #28 – studiare e lavorare all'estero grazie alle certificazioni Cambridge

Viola ha 24 anni ed è originaria di Orbetello (GR), ma vive da quattro anni in Belgio, dove è inizialmente andata in Erasmus e ora si occupa di Business Development per una società di software. In questa testimonianza, ci racconta il suo percorso, e come le certificazioni Cambridge l’hanno aiutata ad ampliare i propri orizzonti e raggiungere i propri traguardi.

 immagine

2 giochi a tema sostenibilità per gli studenti più piccoli

In questo articolo vogliamo incoraggiare gli insegnanti degli alunni più piccoli a portare il tema della sostenibilità in classe e a sensibilizzare i bambini sull'importanza del riutilizzo di alcuni materiali, in particolare plastica e carta. Continua a leggere per scoprire due esempi di giochi sulla sostenibilità che puoi proporre in classe.

 immagine

IA generativa e didattica: scarica il pack gratuito!

Il potenziale degli strumenti basati sull'Intelligenza Artificiale generativa nell'insegnamento dell'inglese è vasto, ma è fondamentale un utilizzo responsabile ed efficace. Abbiamo già condiviso alcune idee su come utilizzare questi strumenti nella tua classe, ora puoi anche scaricare gratuitamente il pacchetto per esplorare ancora più a fondo il potere dell'Intelligenza Artificiale generativa nel tuo insegnamento.

 immagine

Usare la tecnologia in classe per potenziare la pratica della lingua

Integrare la tecnologia nella didattica non è più una questione dibattuta. Anche nelle lezioni in presenza, usare un dizionario cartaceo o visitare la biblioteca di persona per fare ricerca è sempre meno frequente. In altre parole: gli studenti si aspettano la tecnologia in classe, ma con così tante opzioni a disposizione, può essere difficile selezionare le tecnologie da integrare.

 immagine

Perché gli esami digitali sono più accessibili e inclusivi

Gli esami digitali rispondono a un ampio ventaglio di necessità degli studenti, rendendo la loro esperienza più accessibile ed inclusiva. Questo articolo mostra la nuova piattaforma per gli esami Cambridge English Digital e il modo in cui le sue caratteristiche migliorano l’accessibilità.

 immagine

Il "native-speakerism" nell'insegnamento dell'inglese: oltre la competenza linguistica

Il native-speakerism è una forma di discriminazione basata sull'idea che solo i madrelingua di una lingua possano trasmetterla in modo autentico e corretto. Questo concetto sottintende che la competenza linguistica naturale di un madrelingua sia sufficiente per garantire un insegnamento efficace, trascurando le competenze pedagogiche e didattiche essenziali.

 immagine

The Cambridge Experience #27 − Quando l’inglese aiuta gli studenti a sbocciare

Le docenti dell'Istituto Comprensivo Veneziano-Novelli di Monreale (PA) sono riuscite a dare continuità al percorso di inglese che va dall'infanzia alla secondaria di primo grado, aumentando in modo sorprendente l’impatto sugli studenti.

 immagine

Approcci efficaci alle simulazioni d'esame per ottimizzare l'apprendimento

Le simulazioni d’esame sono un momento cruciale nel percorso verso l’esame. Ma come puoi approcciarle in modo efficace? In questo articolo, vediamo i vantaggi di svolgere una simulazione e ti diamo accesso all'esclusivo mock test toolkit!

 immagine

The Cambridge Experience #26 − Governare il cambiamento per costruire il futuro della scuola

Ogni anno, oltre 200 studenti del Liceo Carducci di Nola (NA) ottengono una certificazione Cambridge English. Dal 2023, la quasi totalità di questi studenti ha svolto l’esame in modalità digitale. Ne abbiamo parlato con la Dirigente Scolastica, Assunta Compagnone.

 immagine

Go for… mediation! La mediazione linguistica in Go For It

In un approccio all’insegnamento delle lingue orientato all’azione, alla pratica, alla capacità di comunicare nella vita reale, la mediazione costituisce un fulcro essenziale proprio perché comprende in sé tutte le modalità di comunicazione – ricezione, produzione, interazione – sottendendo non solo aspetti linguistici ma anche sociali e culturali.

 immagine

Perché gli esami digitali sono i preferiti dagli studenti

Sempre più studenti si aspettano un esame digitale. Abbiamo parlato con i candidati chiedendo loro cosa hanno apprezzato di più dell’esperienza fatta il giorno dell’esame. Ecco cosa ci hanno detto.

 immagine

The Cambridge Experience #25 − Scrivere un paper scientifico in terza media? Missione possibile!

La passione e l'esperienza di Alfonso Filippone, docente universitario e al contempo insegnante e referente per le certificazioni Cambridge all'Istituto Comprensivo Foscolo-Gabelli di Foggia, lo hanno portato a ideare un progetto innovativo e all'apparenza impossibile per dei ragazzi di terza media. Il progetto si è concretizzato e ha portato la scuola ad essere premiata agli ultimi Preparation Centres Awards.

 immagine

Di cosa si è parlato ai Cambridge Day 2024

Employability skills, mediation e integrazione responsabile dell'Intelligenza Artificiale nell'insegnamento dell'inglese sono i tre temi principali affrontati rispettivamente da Jasmin Silver, Matt Ellman e Sarah Ellis durante gli appuntamenti che la scorsa settimana hanno toccato le città di Brescia, Palermo, Pisa e Caserta, coinvolgendo oltre 800 docenti. Eri presente e cerchi un breve riassunto e i link alle risorse a cui gli speaker hanno fatto riferimento? Oppure avresti voluto esserci, e vuoi semplicemente avere un assaggio della giornata? In ogni caso, questo è l'articolo che fa per te!

 immagine

The Cambridge Experience #24 – Sbloccare skills e opportunità grazie alle certificazioni Cambridge English

Rebecca ha 24 anni, una laurea magistrale in ingegneria elettronica e al momento sta svolgendo un dottorato in ingegneria dell’informazione all’Università Politecnica delle Marche. Nell’intervista, ci ha rivelato come la conoscenza dell’inglese e il possesso di diverse certificazioni Cambridge siano stati di grande aiuto nel suo percorso formativo.

 immagine

L’era dell’IA è iniziata: trasformiamo le lezioni di writing in lezioni sulla competenza digitale

In questo articolo, Jeanne illustra la complessità di sviluppare le competenze di writing nell’era dell’Intelligenza Artificiale, proponendo un approccio nuovo.

 immagine

The Cambridge Experience #23 – Quando la passione si insegna!

Fabiola Galli, docente e coordinatrice per la lingua inglese al collegio Ballerini di Seregno (MB), scuola premiata agli ultimi Preparation Centres Awards, nella categoria “Inspiring Cambridge Story”, che premia le scuole che hanno condiviso le esperienze più uniche e in linea con la mission di Cambridge: quella di diffondere la conoscenza, la curiosità e la comprensione reciproca in tutto il mondo.

Hai bisogno di supporto, un argomento da proporre, oppure una storia che vorresti vedere pubblicata sul blog, da condividere con noi?